Logo Rapitalia.it Logo Rapitalia.it

Recensione M-Theory, la teoria della fisica di Mistaman

Lukas
18/05/2014

Recensione M-Theory di Mistaman

 

A sei anni da "Anni senza fine" del 2008, Mistaman torna con un album ufficiale per Unlimited Struggle Records, l'etichetta nata dal collettivo di cui Mistaman è fondatore. "M-Theory" è un album di forte impatto musicale hip hop della penisola, un mix di punti fermi che valorizza il talento di Mistaman, tra i migliori maestri di incastri con le parole in Italia. La teoria di Mista è un insieme di priorità e punti di vista, chiavi di lettura sull'attualità e la società.

 

E fin dal primo singolo estratto l'artista ha voluto far capire come il progetto si sia basato su un hip hop che parla di storie reali e non di fake. "Fratelli d'Italia l'Italia s'è persa, l'inferno abbia inizio, è finita la festa. Lo spread che ci ingoia, la folla va in coma, è schiava di slogan ma io scapperò. Si salvi chi può..." Il ritornello di "Si salvi chi può", primo video che ha anticipato l'uscita del disco, racconta perfettamente la disillusione italiana: "Le volte che ho creduto ad un politico italiano, trovandolo credibile sentendolo parlare, se le conto stanno sulle dita di una mano senza pollice, indice, mignolo e anulare". Resta solo un dito medio, rivolto con rabbia e sdegno a politici ed Italia stessa.

 

Grazie A Big JoeFid MellaShocca e The Caesars i risultati ottenuti hanno le caratteristiche di un mix davvero ottimo, a cominciare da “Irreversibile”: un pezzo con u'idea clamorosa e di difficile realizzazione, “L’amore ai tempi del New Era”: il quadro bello e buono della superficialità dei rapporti digitali, ma senza la poesia di un Garcia Marquez o ancora “Con tutte le ragazze”: divertente maschilismo/femminismo impazzito.

 

In “A100” piovono doppi sensi e accenti dinamici, “Sù Sù Giù Giù Sx Dx Sx Dx B A Select Start” ricalca i luoghi comuni della vita sui suoni psichedelici dei videogames  mentre in “Codice Rosso” Mista e Kiave conducono le indagini nel tentativo di scoprire chi abbia attentato alla vita dell’Hip Hop.

 

M-Theory” è lontanissimo dai canoni classici che hanno avvolto “Parole” e “Anni senza Fine” e presenta un rap sperimentale e multimodale, che si sposa perfettamente con l’intelletto di Mistaman e la sua ossessione tecnica

 

“In fisica teorica la Teoria M (M-Theory) di Edward Witten è una teoria del tutto che combina matematicamente le cinque teorie delle superstringhe e la supergravità a 11 dimensioni, nonché le quattro interazioni fondamentali.”

 

Un casino insomma... Per chi non sa ascoltare e guardare tra le righe !

 

fonte. Myhiphop

SEGUI #RAPIZ SU FACEBOOK
SCRIVI COSA NE PENSI..